Articoli

COUNSELLING

Quante volte ci capita di guardarci allo specchio e chiederci: chi sono? Molti vedono riflessa l’immagine di se stessi come effettivamente sono, consapevoli della propria vita, dei propri problemi, dello scorrere del tempo, del “qui ed ora”. Molti altri vedono quello che credono di essere, o quello che sono dal punto di vista degli altri, o quel che vorrebbero essere, o ancora quel che avrebbero voluto diventare.

Allo specchio

Ogni fase della vita va costruita giorno per giorno: siamo come quel filo della matassa da cui verrà fuori un bel maglioncino; ma che succede se la matassa, cadendo, crea una serie di nodi e grovigli da sciogliere? Il maglioncino verrà fuori ugualmente se lo vogliamo, ma prima ci toccherà sbrogliare la matassa.

 La matassa

Problemi, dubbi, indecisioni, influenze esterne, creano grovigli di idee nella nostra mente, stringono un nodo attorno alla nostra vita impedendoci spesso di andare avanti, di compiere delle scelte libere e coerenti con il nostro spontaneo volere. È in questi casi che la nostra immagine riflessa risulta distorta; è in questi casi che bisogna sciogliere i nodi prima di capir bene cosa vogliamo scegliere; è in questi casi, infine, che è necessario esser consapevoli del groviglio di pensieri che determinano i nostri “problemi esistenziali”.

Quando è difficile sciogliere la matassa e venir a capo del problema, può non esser sufficiente guardarsi allo specchio, e farlo potrebbe solo creare più confusione. Affidarsi ai consigli altrui spersonalizza il nostro reale volere: un consiglio, il più sincero che possiamo ricevere, può apparentemente darci la soluzione di un problema, ma non è un aiuto. Aiutare non è scegliere per gli altri, aiutare equivale ad accompagnare verso una scelta autonoma. È proprio questo il counselling. La definizione più precisa è: attività il cui obiettivo è il miglioramento della qualità di vita del cliente, sostenendo i suoi punti di forza e le sue capacità di autodeterminazione.

Il counselling offre uno spazio di ascolto (in alcuni casi dà un senso al silenzio, quello che definiremmo erroneamente “il vuoto”, oppure esprimeremmo con un bel “non so!”); offre inoltre spunti di riflessione, nel quale esplorare difficoltà relative a processi evolutivi, fasi di transizione e stati di crisi e rinforzare capacità di scelta o di cambiamento. È un intervento che utilizza varie metodologie mutuate da diversi orientamenti teorici. Si rivolge al singolo, alle famiglie, a gruppi e istituzioni, e può essere erogato in vari ambiti: privato, sociale, scolastico, sanitario, aziendale, etc.

IL QUIZZONE SPECIALE ALIMENTAZIONE - Il gioco su facebook

Su Facebook - Dietetica e Counseling Nutrizionale a Domicilio - Lecce