Consulenza Online

Campagna contro la disinformazione

Imparare GIOCANDO

Tortino al radicchio piccante con cipster di carota

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • 2 Radicchi
  • 5 Carote (pastinache)
  • 100g di Formaggio semi-stagionato
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Uno spicchio d’aglio
  • Menta
  • Salsa piccante
  • 4 cucchiai di pane grattugiato
  • Farina di grano per pastella

PREPARAZIONE

Laviamo il radicchio, aprendo e separando con attenzione le “foglie” e facendo in modo che non si rompano. Preparare una pentola con abbondante acqua e metterla a bollire. A parte preparare una bacinella con abbondante acqua e ghiaccio. Quando l’acqua bolle, buttare in pentola le foglie di radicchio per 30 secondi, scolarle e metterle rapidamente nella scodella con acqua fredda. In questo modo il radicchio manterrà colore e forma e perderà parte dell’amaro. Se non disponiamo di olio piccante o peperoncino in crema, possiamo triturare due peperoncini o usare un cucchiaino di peperoncino secco, pestandolo in un mortaio assieme a sei cucchiai di olio, qualche fogliolina di menta e uno spicchio di aglio. Lasciamo macerare. Preparare una pastella leggera con farina, un pizzico di sale ed acqua (preferibilmente frizzante), tagliamo le carote a listarelle e a rondelle sottili, immergiamole nella pastella e mettiamole a friggere per pochi minuti in abbondante olio d’oliva. Quando pronte scolarle su carta assorbente. Iniziamo a comporre il piatto. Utilizzare a strati una foglia di radicchio, un filo di salsa piccante e un pochino di sale, una fettina sottile di formaggio e una seconda foglia di radicchio. Ripetiamo l’operazione altre due volte, ricoprendo con un generoso cucchiaio di pane grattugiato e altra salsina. Infornare per pochi minuti a 160g, forno ventilato preriscaldato. Una volta che il formaggio si sarà sciolto formando il nostro tortino, possiamo servirlo circondandolo con le cipster ed i fiammiferi di carota.


VARIANTI

  • Per una versione vegan, possiamo creare un impasto molto semplice. Lessare 100g di patate, pulirle e schiacciarle per bene. A parte frullare 100g di  ceci già pronti (cucinati nella maniera tradizionale) facendo attenzione che siano ben scolati. Se il composto è troppo liquido aggiungere del pan grattato. Impastare a questo punto patate e ceci, andando a formare delle schiacciatine che cuoceremo prima per qualche minuto in una padella con poco olio, finché non otterremo una crosticina dorata. Inseriremo poi le schiacciatine al posto del formaggio.
  • Al posto della salsina piccante possiamo utilizzare una salsina fatta con un cucchiaio di capperi, una decina di olive verdi e menta, pestati in un mortaio con quattro cucchiai di olio.
  • Le carote possono anche essere sbollentate e saltate in padella con sale e spezie a piacere, al posto della frittura.


LA GIOIA IN CUCINA

Diario Alimentare

IL BLOG

Counselling


IL QUIZZONE SPECIALE ALIMENTAZIONE - Il gioco su facebook

Dietetica

Su Facebook - Dietetica e Counseling Nutrizionale a Domicilio - Lecce

Educazione all'alimentazione


Counselling Nutrizionale